Home

Briciole

Fondata nel 2004, nella collana sono pubblicati gli atti delle migliori esperienze progettuali e formative promosse dagli enti del terzo settore della Toscana con il sostegno di Cesvot. Le pubblicazioni sono a carattere monografico e hanno lo scopo di valorizzare e diffondere le buone prassi del volontariato toscano. Per presentare una proposta di pubblicazione vai al servizio editoriale "Briciole".

Gli argomenti trattati riguardano i principali ambiti di intervento delle associazioni toscane: disabilità, ambiente, accoglienza, salute, carcere, diritti, intercultura, solidarietà internazionale, ecc. La collana ha una periodicità quadrimestrale, è registrata presso il Tribunale di Firenze e dispone del codice Issn.

Tutti i volumi sono disponibili gratuitamente anche in formato pdf, secondo i principi della Free documentation License e della Creative Commons, previo accesso all'area riservata MyCesvot.

Call-to-action MyCesvot: 
Call to Action - My Cesvot: 

Auto aiuto in formazione

Imparare a mettersi in gioco

Briciole

Anno 2015

Francesca Gori, Romina Raspini - Coordinamento Toscano Gruppi di Auto Aiuto

Il volume affronta un tema di grande attualità per chi, dentro e fuori il mondo del volontariato, si occupa di disagio: come formare e formarsi alla pratica dell’auto aiuto. Una guida con indicazioni, suggerimenti e strumenti utili per la formazione dei facilitatori. Ma non solo. Una parte importante del libro è dedicata all’esperienza sul campo e alle testimonianze dei partecipanti.

Scarica il volume.

Progetto Campo Libero

Il volontariato e il carcere nella regione Toscana

Briciole

Anno 2001

in collaborazione con Arci Toscana, associazione Container, Coordinamento regionale gruppi di auto aiuto, Punto informazione lavoro detenuti - Pild

La pubblicazione presenta i dati di una ricerca realizzata all'interno del progetto “Campo libero”, in collaborazione con il Provveditorato regionale dell'Amministrazione penitenziaria della Toscana, l'Ufficio servizi sociali minori e il Centro per la giustizia minorile. Il progetto prevedeva un percorso di ricerca e formazione rivolto alle associazioni di volontariato che operano in Toscana nell'ambito della giustizia.
La ricerca si è articolata in tre fasi: censimento delle associazioni toscane operanti in ambito di giustizia; analisi degli istituti penitenziari, dell'ospedale psichiatrico giudiziario e dei Centri servizi sociali; realizzazione a livello istituzionale, in alcune realtà campione, di un'indagine valutativa di tipo qualitativo per capire come le istituzioni considerano l'azione delle associazioni di volontariato e cosa si aspettano da esse.
Il volume offre dunque un'interessante base di partenza per la progettazione di interventi di formazione e aggiornamento nell'ambito del volontariato penitenziario.

Scarica il volume

 

×