Home

Microprogetti nell'ambito del cosviluppo

Scaduto Scadenza: 7 Luglio 2018

Ente erogatore

ARCI Toscana

Beneficiari

Le proposte presentate dovranno :
a) avere come capofila un’associazione di migranti residente in Toscana
b) essere realizzate in collaborazione con i soggetti del territorio toscano  e da soggetti residenti nei territori esteri da cui provengono i migranti residenti in Toscana assicurando la partecipazione delle fasce sociali più svantaggiate e dei soggetti beneficiari diretti e indiretti
c) creare relazioni tra i due territori coinvolti (Toscana e paesi/comunità di origine).

Tipologia

Regionale

Descrizione

Procedura
I progetti dovranno essere inviati via posta a ARCI Toscana, piazza dei Ciompi 11, 50122 Firenze tramite raccomandata con indicato sulla busta “progetti di cosviluppo). Farà fede il timbro postale.

Progetti finanziabili
Progetti a sostegno alle azioni di cosviluppo promosse dalle associazioni e dalle comunità straniere presenti in Toscana nell’ambito dell’economia sociale.
Verranno sostenute le seguenti attività:
- Creazione iniziative rivolte allo sviluppo sociale ed economico delle aree e dei paesi di origine delle comunità migranti presenti in Toscana, a partire dalla valorizzazione e dallo sviluppo delle risorse locali e dei sistemi economici territoriali in chiave di inclusione sociale, educazione, formazione, valorizzazione del patrimonio ambientale e culturale sia materiale che immateriale;
- Attività di formazione, in Toscana e/o nei paesi di origine delle comunità di migranti presenti in Toscana, mirate all’informazione e alla promozione dello sviluppo sostenibile, la valorizzazione delle produzioni locali, le politiche sociali inclusive, la tutela del patrimonio ambientale e culturale, l’intercultura e la mediazione culturale e sociale.
I progetti devono avere una durata massima di 12 mesi.

Budget complessivo
80.000 euro

Budget individuale
Il finanziamento  potrà essere al massimo di 20.000 euro a proposta (corrispondente al 75% del costo totale di ogni progetto).
Il 25% dovrà essere apportato dal capofila e dai partner dell’azione come cofinanziamento nelle seguenti misure: il 20% in contributo cash e l’80% in valorizzazione (potrà essere valorizzato anche il lavoro volontario).

Informazioni e Bando

×