Home

Contributi Intesa San Paolo

Attivo Scadenza: 31 Dicembre 2019

Ente erogatore

Intesa Sanpaolo

Beneficiari

Le richieste di liberalità possono essere presentate solo da enti riconosciuti e senza finalità di lucro, con sede in Italia e dotati di procedure, anche contabili, che consentano un agevole accertamento della coerenza fra gli scopi enunciati e quelli concretamente perseguiti, oltre che agli enti che redigono bilanci certificati.
Tutti gli enti che risiedono nei territori presidiati da Cassa di Risparmio di Firenze (escluse le Province di Lucca, Pistoia e Massa-Carrara) devono rivolgersi a tali Banche del Gruppo che sono dotate di proprio Fondo di Beneficenza.

Tipologia

Nazionale

Descrizione

Procedura
Le richieste devono essere inoltrate cliccando qui: Presentare una domanda.

Progetti finanziabili
Le erogazioni liberali si distinguono, sulla base del contributo richiesto, in:
- Liberalità territoriali (fino a un importo massimo di euro 5.000), che sono indirizzate prevalentemente al sostegno di progetti e iniziative di diretto impatto locale e anche orientate a promuovere la condivisione di progetti di solidarietà internazionale, espressioni della comunità di appartenenza. Sono gestite e autorizzate, in modo decentrato, dalla Divisione Banca dei Territori attraverso le Direzioni Regionali;
- Liberalità centrali (di importo superiore a euro 5.000 fino a un massimo di euro 500.000, salvo casi particolari di richieste superiori). Sono riferite al sostegno di progetti di rilievo, con un impatto di significativo valore sociale e sono gestite dalla Segreteria Tecnica di Presidenza e autorizzate dal Presidente, in base ad un ben definito iter che è precisato nel Regolamento del Fondo.
Le risorse stanziate dal Fondo sono destinate a sostegno di iniziative filantropiche che perseguano finalità ambientali e sociali, assistenziali, educative e culturali, di ricerca scientifica, di valorizzazione delle arti e dei mestieri.
Sono effettuate a favore di beneficiari nelle seguenti aree di riferimento:
- L'Area SOCIALE E AMBIENTALE, sulla quale è principalmente focalizzato l'intervento del Fondo, riguarda iniziative con finalità di sostegno alla famiglia (infanzia, disagio giovanile, anziani), con riferimento all'assistenza alla persona, alla prevenzione e alla cura dei malati, al contrasto della povertà e del disagio economico e sociale, alla difesa dei diritti delle persone, all'inclusione sociale e al lavoro, alla cooperazione internazionale, alla protezione e tutela dell'ambiente.
- L'Area CULTURALE include progetti che favoriscono l’accesso e la fruizione del patrimonio culturale del nostro Paese, con particolare attenzione agli interventi che si qualificano per gli aspetti sociali e che sono rivolti alle persone con insufficiente disponibilità economica e ai soggetti fragili ed emarginati.
- L'Area RELIGIOSA E DI BENEFICENZA si riferisce alle iniziative di carità verso gli ultimi da parte di enti religiosi di qualsiasi credo o fede.
- L'Area della RICERCA interessa qualunque settore delle scienze e della tecnica (ricerca sanitaria, scientifica e tecnologica e nel campo delle scienze umane e sociali) con attenzione alla sperimentazione e diffusione dei benefici alle persone.

Budget individuale
L'importo massimo è di €5.000.
 

Informazioni e Bando

Sito web

Nota bene. La scadenza indicata in questa scheda al 31 dicembre è solo tecnica, le richieste di contributi possono essere presentate durante tutto l'anno. In ogni caso vengono invitati gli enti interessati a presentare la domanda preferibilmente entro la fine di ottobre.

×