Home

L.28.06.19, n.58

Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 30 aprile 2019, n. 34, recante misure urgenti di crescita economica e per la risoluzione di specifiche situazioni di crisi (G.U. 29.06.19, n.151, S.O. n. 26)

Commento all'atto normativo 

Principali novità per il terzo settore:

art. 14
Le associazioni di carattere assistenziale che rispettano i requisiti del Codice del Terzo settore possono usufruire della de-commercializzazione dei corrispettivi specifici versati da associati e tesserati, ai sensi dell’art.148 comma 3 del TUIR.

art. 35
Modifica degli adempimenti di pubblicità previsti dalla L.124/2017 per gli organismi che ricevono contributi pubblici. Il termine per procedere alla pubblicazione, a partire dall’esercizio finanziario 2018 (quindi dal 2019), è stato posticipato al 30 giugno di ogni anno.
È stato chiarito, inoltre, che dovranno essere pubblicate sui propri siti internet o analoghi portali digitali le seguenti entrate: sovvenzioni, sussidi, vantaggi, contributi o aiuti in denaro o natura il cui importo totale superi 10.000 euro. Le entrate di natura corrispettiva non dovranno essere pubblicate.
Viene introdotta, inoltre, a partire dal 1° gennaio 2020, una sanzione amministrativa pecuniaria per coloro che violano l’obbligo di pubblicazione pari all’1% degli importi ricevuti con un importo minimo di 2.000 euro. Si introduce anche una sanzione amministrativa accessoria: se il trasgressore non procede alla pubblicazione e al pagamento previsto entro 90 giorni dalla contestazione, dovrà restituire interamente la somma ricevuta.

art. 43
Sono previsti meno oneri burocratici per la gestione:
- degli enti appartenenti al Terzo Settore iscritti nel Registro Unico Nazionale;
- delle fondazioni, delle associazioni, dei comitati appartenenti alle confessioni religiose con le quali lo Stato ha stipulato patti, accordi o intese; che non saranno più automaticamente equiparati ai partiti politici ai fini degli obblighi di trasparenza delle donazioni ricevute. 

Proroga per adeguare gli statuti  (al 30.06.2020) dei seguenti enti alla riforma del Terzo Settore:
- bande musicali,
- Onlus,
- organizzazioni di volontariato,
- associazioni di promozione sociale,
- imprese sociali.

Nota bene. Per saperne di più sulla Riforma del terzo settore vai alla pagina dedicata.

Allegati

×