Home

Spettacoli, a Quarrata "La Buona Novella" con Dario Riondino, Chiara Riondino e Fabio Battistelli

Martedì 11 Luglio 2023

"La Buona Novella”

Quarrata, alla Villa Medicea La Màgia, sul palco David Riondino, Chiara Riondino, Fabio Battistelli. Quinto appuntamento del festival itinerante “Riprendiamoci la scena” organizzato da Cesvot

Domenica 16 luglio alle ore 21.30
Prato dei Ciclamini di Villa Medicea La Màgia (via Vecchia Fiorentina Tronco 1, 63) a Quarrata

Presentato in collaborazione con il Comune di Quarrata
Ingresso libero, prenotazioni dal 3 luglio 0573 774500

Lo show, appuntamento di “Riprendiamoci la scena”, rassegna di teatro e musica in 11 tappe promossa da Cesvot per l’estate toscana 2023, nasce dall' album “La Buona Novella” di Fabrizio De André, del 1970. Prendendo spunto dai Vangeli Apocrifi descrive in dieci canzoni alcuni passaggi della vita di Gesù: l’Infanzia di Maria, il Sogno della Annunciazione, le Tre Madri davanti alle tre croci, le figure dei due Ladroni. Il Cristo che appare da questo racconto è un Cristo fratello, visto all’altezza dei paesani dei villaggi che attraversa. Non un Cristo delle gerarchie, o delle istituzioni. Ma il paesano, il fratello che cammina col nostro stesso passo. 

Operazione scenica riuscitissima quella inventata da David Riondino, artista poliedrico che con "La Buona Novella" ha portato in tutta Italia la poesia senza tempo di Fabrizio De André, trasformando l'evento spettacolare in una festa di paese dal sapore antico e innovativo insieme, decidendo di coinvolgere nell'esecuzione dell'album due bande e una corale dei luoghi ospitanti. Qui la serie di brani, in successione come da disco, verrà eseguita con arrangiamento bandistico, grazie a banda Filarmonica O. Benelli di Vergaio (PO), Corpo Musicale G. Verdi di Fognano (PT) e il Coro Pratolirica, diretti da Roberto Bonvissuto. Gli interpreti, immersi tra le decine di musicisti della banda e della corale, racconteranno i passaggi della cantata, la nota vicenda dall’annunciazione alla Croce. A corredare di informazioni la suite sarà David Riondino, che ha costruito il progetto. A cantare con lui sarà Chiara Riondino, vocalist e cantautrice, a coordinare il lavoro del gruppo “ritmico” con la banda sarà Fabio Battistelli, che sarà anche clarinettista nella performance.

David Riondino come cantautore partecipa più volte al Club Tenco. Apre nel 1979 lo storico tour di De André e PFM. Tra i suoi successi più noti, Maracaibo e il personaggio di Joao Mesquinho. Lavora in teatro con Paolo Rossi, Giuseppe Bertolucci, Sabina Guzzanti, Sandro Lombardi, Enrico Rava, Stefano Bollani e Dario Vergassola; nel cinema con Marco Tullio Giordana, Gabriele Salvatores, Sabina Guzzanti; dirige i film Cuba libre - Velocipedi ai tropici; conduce “Il Dottor Djembé” con Stefano Bollani su RaiRadio3 e “Vasco de Gama” con Vergassola su RaiRadio2; partecipa in televisione al “Maurizio Costanzo Show”, “Quelli che il calcio”, “A tutto volume”, “Velisti per caso” e “Una poltrona per due”. Verseggiatore satirico per «Tango», «Il male», «Cuore», «Comix». Tra i suoi libri Rombi e Milonghe illustrato da Milo Manara, (Feltrinelli) e Il trombettiere (Magazzini Salani).

Fabio Battistelli, clarinettista diplomato presso il Conservatorio di Perugia, ha svolto attività concertistica nelle più prestigiose sale del territorio nazionale ed europeo, oltre che in Sud America, Stati Uniti, Canada e Nord Africa. Ha inciso per la Fonit-Cetra e Rai trade e ha partecipato a trasmissioni televisive e radiofoniche della RAI. Ha effettuato prime esecuzioni assolute di brani scritti da compositori del nostro tempo in alcuni fra i più importanti Festival di Musica Contemporanea. Come docente di clarinetto tiene corsi di interpretazione musicale per l'Associazione Internazionale Musica di Roma, l'Associazione Culturale "Etruria Classica" di Piombino, Accademia Rospigliosi di Pistoia e Collegium Musicum di Latina. Attualmente insegna presso il Conservatorio "L. Cherubini" di Firenze.

Chiara Riondino approda come cantautrice alla rassegna del Premio Tenco nel 1982. Prosegue il suo percorso artistico sia come solista sia affiancandosi ad altri artisti, come Francesca Breschi, Monica De Muro, David Riondino, Giampiero Alloisio. Tra ilavori realizzati la tournée ventennale de La Buona novella di De André, Fino all'ultimo sguardo di Nicola Zavagli, Lo Stallo di Alessandro Luporini. Tra le recenti realizzazioni l'uscita del cd Piero è passato di qui (Premio speciale Premio Ciampi) con Alessia Arena e lo spettacolo Le ragazze di San Frediano di Vasco Pratolini con Anna Meacci e Daniela Morozzi.

Roberto Bonvissuto, diplomato in clarinetto al conservatorio “L. Cherubini”, studia direzione di banda con G. Aleppo, D. Carnevali, J. De Haan, J. Van der Roost, L. Pusceddu, M. Folli, T.Weber, F. Cesarini, F. Crex. Nel 2000 fonda e presiede l’Associazione Filarmonica “Otello Benelli” di Vergaio; dal 2003 al 2005 dirige la Filarmonica “Giuseppe Verdi” di Poggio a Caiano, dal 2011 è presidente interprovinciale dell’Associazione Nazionale Bande Italiane Musicali Autonome di Firenze - Prato con cui realizza il Festival Musicale Fiorentino che porta le bande musicali ad esibirsi in concerto sull’arengario di Palazzo Vecchio. Dal 2014 insegna, come volontario, strumenti a fiato presso il carcere “La Dogaia” di Prato. 

“La rassegna 'Riprendiamoci la scena' non propone solo momenti di svago e divertimento ma offre occasioni di riflessione e di confronto su temi che interessano da vicino tutti noi, attraverso il linguaggio dell'arte” afferma Silvia Bini, presidente della delegazione Cesvot di Pistoia.  

Inizio ore 21.30. Ingresso libero, prenotazioni: dal 3 luglio 0573 774500 (lun - sab ore 9 – 12)

La serata fa parte del festival itinerante “Riprendiamoci la scena” che si terrà dal 4 luglio al 31 agosto: è promosso da Cesvot, il Centro Servizi Volontariato Toscana che associa 34 enti regionali, fornendo servizi di consulenza, formazione, promozione, comunicazione, documentazione e logistica.

Info su www.cesvot.it.

 

×