Home

Oltre la crisi. Identità e bisogni del volontariato in Toscana

06
2015
Andrea Salvini e Irene Psaroudakis

E’ un volontariato ‘di servizi’, impegnato sempre di più in ‘cultura e ambiente’, dipendente dalle entrate pubbliche e con oltre 20 anni di esperienza: questo il quadro che emerge dallo studio condotto dall'Università di Pisa e pubblicato da Cesvot. La ricerca, che si è svolta da settembre 2014 a febbraio 2015, ha acquisito informazioni strutturate e dettagliate su ben 1.712 organizzazioni di volontariato presenti in tutto il territorio regionale, numero che rappresenta la metà delle associazioni toscane che complessivamente ammontano a 3400. Si tratta della più ampia rilevazione sul volontariato mai realizzata in Toscana.

Leggi il comunicato stampa.

Registrati o accedi a MyCesvot per scaricare i contenuti.

×