Home

Ancora aperte le iscrizioni all'incontro "Faccio salti altissimi. La cultura dell’accessibilità e l’accessibilità alla cultura" che si svolgerà a Lucca giovedì 4 ottobre alle ore 15 all'interno di Lubec, il Salone dei Beni Culturali. Partecipano Iacopo Melio, Mauro Felicori e Massimo Marsili.

L'incontro, promosso in collaborazione con Cesvot, affronterà due temi complementari, pilastri dell’Anno Europeo del Patrimonio: la cultura dell’accessibilità e l’accessibilità alla cultura. Quanto è accessibile oggi la cultura, il nostro patrimonio storico-artistico alle persone con disabilità? Quanto è diffusa nella società e tra le istituzioni culturali l'idea di accessibilità come superamento non solo di barriere fisiche ma anche e soprattutto culturali?

Insieme a Mauro Felicori, direttore Museo Reggia di Caserta e a Massimo Marsili, direttore della Fondazione G. Puccini di Lucca, interverrà Iacopo Melio, attivista per i diritti umani e civili, freelance nel mondo del giornalismo e della comunicazione digitale. Iacopo Melio ha fondato nel 2015 la Onlus #VorreiPrendereIlTreno, diventata un punto di riferimento nazionale per la disabilità e l'accessibilità, e nel marzo 2018 ha pubblicato per Mondadori il libro "Faccio salti altissimi. La mia storia, oltre le barriere tra ruote bucate e amori fuori tempo".

«Ho scritto questo libro per sentirmi vivo e per condividerne un pezzo di questa mia vita stropicciata. L’ho fatto per ricordare e ricordarmi che non dobbiamo avere paura di sbagliare, che i nostri errori sono solo tentativi per sognare più forte. Che vivo con le ruote per terra, ma faccio salti altissimi».

Qui un'intervista a Iacopo Melio di Lucia Bertini in occasione dell'uscita del libro.

L'incontro è aperto e gratuito ma si consiglia l'iscrizione online a questo link.

Call-to-action MyCesvot: 
×