Home

Quando l'associazione Acli solidarietà Toscana mi ha chiesto di tenere alcuni incontri all'interno del Corso di formazione per volontari sulla comunicazione web 2.0, mi sono sentita molto felice ma anche un poco dubbiosa.

Affrontare il tema della comunicazione via web e in particolare attraverso i social network non è semplice, perché le esperienze nelle associazioni di volontariato sono spesso frammentate ed estremamente variegate tra loro. In poche ore, inoltre, si rischia di non riuscire a individuare le esigenze di ciascuno e non lasciare ai corsisti il kit di strumenti più efficace da portare a casa. Ma incontrare i volontari è sempre un privilegio: un'occasione di scambio, confronto, condivisione e - perché no - per l'avvio di nuovi progetti o iniziative. Perciò ho accettato con gioia.

Ho cercato di ridurre al minimo la componente frontale nelle lezioni, limitandomi a una presentazione e discussione delle buone pratiche adottate da alcune associazioni di volontariato nella cura dei canali social. I nostri incontri hanno così assunto un taglio operativo; mi sono divertita a raggruppare e ricombinare ogni volta i corsisti per le esercitazioni, così da favorire l'integrazione e la circolazione delle esperienze.

La classe è stata accogliente, positiva, entusiasta e...  troppo simpatica: associazioni diverse, esperienze opposte, età differenti, ma il risultato è vincente! Ben presto si è concretizzato uno degli obiettivi primari di questo corso: la cooperazione tra volontari giovani e volontari  'senior' per creare un linguaggio condiviso e la costruzione di nuove competenze nella comunicazione sul web.

Esercitazioni con Facebook e Twitter e un blog con Wordpress messo online: così le ore sono volate e presto - troppo! - siamo arrivati al momento dei saluti.

volontariIl 30 marzo presso la sede regionale del Cesvot ci siamo ritrovati per la consegna degli attestati. In realtà, è stato il pretesto per invitare Iacopo Melio a raccontarci l'idea della sua campagna #vorreiprendereiltreno: una battaglia importante per l'accessibilità e un ottimo esempio dell'utilizzo dei social network come veicolo determinante per farla conoscere.

Ringrazio la tutor Elena Ghilardi di Acli solidarietà Toscana per il sostegno costante e gli altri docenti Viviana Bossi, Elfrida Brioschi, Pier Paolo Inserra e Gabriele Parenti per il proficuo scambio di idee, anche via skype!

Il 30 marzo al Cesvot: incontro con Iacopo Melio, consegna degli attestati e foto di gruppo!

Sezione: 
×