Home

Parla Lorenzo Franchi, Volontari Gruppo Elba

La vostra associazione ha inaugurato lo scorso anno a Porto Azzurro il villaggio Sassi Turchini, una residenza di vacanza completamente accessibile ai portatori di handicap. Come nasce l’idea e perché proprio l’Isola d’Elba?
L'idea del progetto nasce nel 2001 e si concretizza a poco a poco grazie alla collaborazione con il Comune di Porto Azzurro, che ci ha concesso un terreno in comodato gratuito, e la Regione Toscana che con l'assessore Salvadori ha stanziato una prima tranche di finanziamenti per costruire la struttura. Abbiamo scelto l’Isola d’Elba perché è la ‘nostra’ isola dal 1990: da molti anni, infatti, organizziamo qui esperienze di vita comunitaria tra giovani ‘abili’ e ‘disabili’ e ci piaceva avere un luogo dove vivere e condividere le meraviglie culturali e paesaggistiche dell’Isola. L'idea è quella di portare le persone con disabilità in un posto che sia prima di tutto bello; dal punto di vista progettuale abbiamo poi fatto di tutto per renderlo anche accessibile al 100%.

Sassi turchini è un luogo di vacanza alla cui realizzazione e gestione partecipano anche i volontari dell'associazione. In che modo?
I volontari ed il volontariato sono il perno attorno al quale “Sassi Turchini” è stata ideata, progettata e realizzata. E’ stato proprio un gruppo di giovani professionisti – architetti, psicologi, avvocati, ingegneri, agronomi – a impegnarsi per trovare il terreno, perfezionare il progetto, cercare i finanziamenti. I volontari oggi si occupano di far conoscere la struttura, di renderla utilizzabile e, quando serve, come è successo a Pasqua, di curare l'ospitalità e l'organizzazione della vacanza.

La residenza vanta delle caratteristiche che la rendono unica nel suo genere, può spiegarci meglio?
sassiLa nostra residenza si trova a 600 metri dal maree a 800 metri dal paese,offre 64 posti letto, 8 mini alloggi, 1 cucina in comune, 120 coperti, 16 docce interne e 7 docce esterne. Complessivamente occupa 2000 mq spazi all’aperto e 350 mq spazi al chiuso. Abbiamo, inoltre, 7 Km percorsi natura e 3 barche a vela disponibili.Ma non solo, perché risponde a specifiche caratteristiche di sostenibilità ambientale e di isolamento termico tali per cui è riconosciuta in classe A: disponiamo di pannelli solari, di un sistema di raffreddamento passivo ed è previsto il riutilizzo delle acque piovane. Abbiamo poi impiegato molti accorgimenti per superare le barriere architettoniche e venire incontro alle esigenze degli ospiti: ad esempio, la flessibilità degli alloggi o i percorsi sensoriali e olfattivi che accompagnano i non vedenti tra piante aromatiche ed essenze. Ai nostri ospiti offriamo un servizio estremamente flessibile: dall'uso della struttura in autogestione al tutto compreso fornendo vitto, guide sul posto, servizi educativi differenziati e animazione. Ovviamente questo influisce sul contributo che chiediamo per l'affitto della struttura. Non ci piace assolutamente organizzare attività specifiche per disabili; cerchiamo, come sempre, di proporre attività e vacanze che possano coinvolgere tutti, abili e disabili.

Quale bilancio fate di questo primo anno e quali novità per la prossima stagione estiva?
Un bilancio formidabile per quest'anno! Abbiamo già molte richieste e prenotazioni per l'estate 2012 e stiamo cercando di rispondere adeguatamente a tutti i gruppi e le realtà che ci hanno contattato. Per chi volesse ricevere ulteriori informazioni, ecco i nostri riferimenti: info@sassiturchini.it, 338 6244725. Per la planimetria della struttura, la disponibilità e i servizi si può visitare il nostro sito web: www.sassiturchini.it. Vi aspettiamo!

Associazione Volontari Gruppo Elba
Via di Quarto, 7 - Bagno a Ripoli (Firenze)
Tel. 055 630080 -
segreteria@gruppoelba.net   
www.gruppoelba.net
Sezione: 
×