Home

Grazie ad un accordo con Crescit - Conferenza regionale degli enti del servizio civile in Toscana, il Cesvot offre alle associazioni di volontariato toscane un servizio di informazione e consulenza per ridurre l'impatto organizzativo e burocratico che comporta la partecipazione ad un progetto di servizio civile regionale.

Secondo l’ultimo Rapporto Crescit nel 2010 su 5mila domande, tra servizio civile regionale e nazionale, sono stati selezionati 2167 giovani toscani. Il servizio civile rappresenta un’importante opportunità per avvicinare e coinvolgere giovani volontari ma prevede una capacità progettuale ed un iter burocratico che non tutte le associazioni sono in grado di affrontare. L’iniziativa avviata da Cesvot e Crescit ha, infatti, lo scopo di sostenere le associazioni di volontariato sia nella fase di accreditamento all’Albo del Servizio Civile Regionale che nella fase di costruzione di progetti.

La risposta delle associazioni è stata immediata: ai corsi di formazione, organizzati all’inizio del 2012 in ogni Delegazione Cesvot, hanno partecipato 70 associazioni toscane e ben 60 sono stati i quesiti inviati all’indirizzo email serviziocivile@cesvot.it, al quale possono scrivere tutte le associazioni interessate a ricevere informazioni e chiarimenti.

width=211E’ disponibile anche una guida e un servizio di accompagnamento personalizzato per aiutare le associazioni ad avviare le procedure di accreditamento all’Albo regionale e per la costruzione di progetti. Ad oggi sono stati avviati 5 percorsi di accompagnamento personalizzato per le associazioni Acca (Carrara), Associazione Angolana (Firenze), Misericordia di Sesto Fiorentino, Cav (Prato) e Cenac (Firenze).

Attraverso una piattaforma web (http://serviziocivile.cesvot.it) le associazioni possono consultare una serie di materiali utili (normativa, faq, modulistica, sitografie, ecc.) e, partecipando al forum, confrontarsi con esperti accreditati da Crescit. Alle attività della piattaforma hanno partecipano 16 associazioni.

Come ha osservato Sara Ferroni di Crescit, “abbiamo avuto delle risposte entusiastiche: alcune associazioni hanno tantissima voglia di mettersi in gioco e sperimentarsi con i giovani nei percorsi di Servizio civile. Adesso c’è bisogno di continuare a lavorare insieme per dare un supporto tecnico alle associazioni e non disperdere queste energie. L’accordo Cesvot-Crescit va proprio in questa direzione: dare occasione alle associazioni per strutturare la propria buona volontà”.

 

×