Home

Avviso Fami 2014-2020 – 2. Servizi sperimentali di formazione linguistica

Scaduto Scadenza: 4 Ottobre 2018

Ente erogatore

Ministero dell’Interno. Dipartimento per le libertà civili e l’immigrazione. Autorità responsabile del Fondo Asilo, Immigrazione e Integrazione (Fami) 2014-2020.

Beneficiari

Sono ammessi a presentare proposte progettuali a valere sul presente avviso, tra gli altri, associazioni, Onlus, Ong operanti nello specifico settore di riferimento oggetto dell’Avviso.

Tipologia

Nazionale

Descrizione

Procedura:
I Soggetti Proponenti dovranno presentare i progetti usando esclusivamente il sito internet predisposto dal Ministero dell’Interno all’indirizzo https://fami.dlci.interno.it .  
La domanda di ammissione al finanziamento deve essere redatta compilando correttamente ed integralmente la modulistica di seguito elencata:  
Modello A - Domanda di ammissione al finanziamento e dichiarazione sostitutiva di certificazione;
Modello A1 - Dichiarazione sostitutiva di certificazione, da compilarsi e firmarsi  digitalmente dal Legale rappresentante (o suo delegato) di ciascun Partner;
Modello B - proposta progettuale recante: schede di progetto, contenuti di progetto, quadro finanziario, modalità di gestione del progetto.

Oggetto:
Con il presente Avviso si  intende promuovere attraverso percorsi di carattere sperimentale l’alfabetizzazione e l’apprendimento della lingua italiana, la cui conoscenza rappresenta uno strumento fondamentale per l’inserimento sociale e l’esercizio dei diritti e doveri dei cittadini di Paesi terzi, promuovendo anche il coinvolgimento delle associazioni di cittadini di Paesi terzi. 
Si richiede pertanto l’attivazione di percorsi formativi integrati di apprendimento nella lingua italiana (L2) ed educazione civica, anche ai fini del conseguimento delle conoscenze e competenze linguistiche utili al raggiungimento degli obiettivi prescritti nell’Accordo di integrazione di cui al D.P.R. 179/2011.

Budget complessivo:
Euro 4.000.000,00

Budget individuale:
Il budget complessivo di ogni progetto proposto, non deve essere inferiore ad Euro 50.000,00 (Iva inclusa). 
I costi indiretti possono essere calcolati forfettariamente fino ad un massimo del 7% dei costi diretti ammissibili.

Informazioni e Bando

Per informazioni:
I soggetti interessati potranno inviare richieste i chiarimento per posta elettronica all’indirizzo e-mail dlci.selezionefami@interno.it entro e non oltre 5 giorni lavorativi antecedenti la data di scadenza del presente avviso.

Pagina web

×