Home

Servizio di assistenza al credito

Spesso le organizzazioni di volontariato lamentano grandi difficoltà di accesso al credito. Infatti, gli enti possono non riuscire ad offrire garanzie, sia reali che personali, perché spesso non sono proprietarie di immobili e gli amministratori e i soci prestano la loro attività come volontari.

Per venire incontro a questa esigenza e facilitare la “bancabilità” e l’accesso al credito, Cesvot offre, da anni, garanzie alle banche nella richiesta di finanziamenti per assicurare la crescita e lo sviluppo delle attività delle Odv.

A questo scopo ha costituito presso Fidi Toscana, la finanziaria di Regione Toscana, un fondo di 2,5 milioni di euro che permette di garantire crediti fino a 25 milioni di euro. Il fondo serve da garanzia nei confronti delle banche per finanziamenti a favore delle organizzazioni di volontariato della Toscana.

Le Odv possono accedere a prestiti per importi non superiori a:

- € 1.000.000,00 per investimenti;

- € 150.000,00 per anticipi a 12 mesi.

Il fondo permette alle organizzazioni di ricevere finanziamenti per:

  • acquisto, costruzione o ristrutturazione di beni immobili strumentali;
  • acquisto di beni mobili strumentali;
  • anticipo crediti o contributi concessi da enti pubblici.

Il servizio prevede:

  • rinuncia delle banche ad esercitare azioni di responsabilità contro gli amministratori;
  • tasso fisso o variabile con spread da concordare direttamente con la banca.

Il servizio di consulenza è gratuito e vi possono accedere le organizzazioni di volontariato della Toscana iscritte al registro regionale, compilando il modulo on-line disponibile sul sito di Cesvot, previa registrazione all’area riservata MyCesvot.

A seguito della consulenza l’Odv che avrà i requisiti richiesti potrà accedere alla garanzia con la seguente procedura:

L’Odv individua e contatta una banca di sua fiducia (convenzionata con Fidi Toscana) a cui chiedere il finanziamento e presenta la documentazione a Cesvot. Cesvot analizza la pratica ed esegue una prima valutazione. Nel caso di esito favorevole la domanda, con la relativa documentazione, viene presentata a Fidi Toscana che istruisce a sua volta la pratica sotto l’aspetto del rischio. Fidi Toscana valuterà inoltre il merito di credito anche tenendo conto dell’istruttoria eventualmente già predisposta dalla banca e acquisendo le ulteriori informazioni che ritenga opportune. Fidi Toscana comunica l’esito alla banca indicata in domanda, all’Odv e a Cesvot.

Per ulteriori informazioni, consultare il sito web di Fidi Toscana.

 

 
Call-to-action MyCesvot: 
Call to Action - My Cesvot: 
×