Home

23-27 maggio 2011, Giovani e volontariato

Intervista ad Andrea Garosi, referente del progetto Formare il volontariato ai giovani dell'Arcisolidarietà di Grosseto

Secondo quanto emerge dalla ricerca presentata recentemente da Csvnet al convegno Dammi spazio. Giovani futuro e volontariato, dal 1999 al 2010 i giovani tra 14 e 17 anni che hanno svolto attività di volontariato sono passati dal 6,3% al 7,3%. Aumenta anche il numero dei 18 e 19enni - salito nel 2010 all'11,8% rispetto all'8,4% del 1999 - e dei giovani tra 20 e 24 anni che raggiungono l'11,2%. I numeri sono ancora contenuti ma la tendenza è incoraggiante ed è confermata anche dalla ricerca I giovani toscani come sono cambiati promossa dalla Regione Toscana e condotta dall'Istituto Iard, secondo cui dal 1999 al 2009 i giovani impegnati nell'associazionismo sono aumentati del 51%.
Di pari passo, cresce l'interesse delle associazioni per i giovani e i loro bisogni. Ne è un esempio il progetto avviato dall'Arcisolidarietà di Grosseto Formare il volontariato ai giovani, che stimola le associazioni a coinvolgere i ragazzi in modo che possano esprimere le loro capacità contribuendo allo sviluppo del volontariato.

In particolare, come si articola il progetto? Lo abbiamo chiesto al referente Andrea Garosi.

Secondo la vostra esperienza, quali sono gli ambiti in cui i giovani si sentono maggiormente coinvolti?

×