Home

Polizza Unica del Volontariato

La legge 266/1991 sul volontariato prevede l’ob­bligo per le organizzazioni di volontariato di assicu­rare i propri aderenti contro gli infortuni e le malattie con­nesse allo svolgimento delle attività di volontariato, oltre che garantire la responsabilità civile per i danni causati a terzi nell’esercizio delle attività.

Nel 2013 (a seguito di una selezione delle offerte di mercato) Csvnet – Coordinamento Nazionale dei Centri di Servizio per il Vo­lontariato ha stipulato una convenzione con la Società Cattolica di Assicurazione – Agenzia Parma Santa Brigida per offrire ai Cen­tri di Servizio e alle associazioni la possibilità di sottoscrivere la Polizza Unica del Volontariato che, oltre a rispondere alle disposizioni di legge, consente di accedere al mercato assicurativo in condizioni ottimali sia dal punto di vista delle garanzie che dei premi corrispondenti.

In seguito a ciò anche Cesvot e la Società Cattolica di Assi­curazioni hanno definito un accordo per consentire alle organizzazioni di volontariato della Toscana di assicurare, con uniformità di costi e garanzie su tutto il territorio regionale, i propri aderenti. Ad oggi, la Po­lizza Unica del Volontariato conta oltre 4mila associazioni di volontariato assicura­te e 46 Centri di Servizio convenzionati.

Cosa offre la Polizza

La Polizza Unica del Volontariato offre:

  • Distribuzione degli utili generati dalla polizza alle associa­zioni che la sottoscriveranno;
  • Eliminazione dei limiti di età per gli assicurati;
  • Terziarietà dei soci;
  • Prestazioni delle tutele assicurative anche ai soggetti con disabilità fisica, psichica e di relazione;
  • Prestazione sempre presente in polizza della responsabilità civile per la proprietà e la conduzione della sede;
  • Ricorso terzi per danni da incendio e per le interruzioni di attività commerciali e produttive sempre operante;
  • Prestazione del rischio in itinere senza limiti di tempo e senza limiti di percorso;
  • Prestazione di garanzia Rct per la organizzazione di gite;
  • Estensione alla Rc Patrimoniale per le cariche del presidente e dei consiglieri direttivi delle associazioni assicurate;
  • Reale adeguatezza alla legge 266/91, in quanto unica ad offrire la garanzia della “malattia professionale” e non solo il ricovero ospedaliero, equiparando i volontari ai dipendenti, nel ricevimento dell’art. 139 del decreto presidenziale n.1124 del 30/06/1965.

Polizze aggiuntive che vanno a completare l’offerta:

  • Tutela legale civile e penale;
  • Kasko per le auto di proprietà dei volontari durante lo svolgimento dell’attività di volontariato;
  • Polizze incendio e furto delle sedi.

La Polizza Unica del Volontariato offre completezza di garanzie e costi convenienti per le associazioni e prevede anche sconti e condizioni di favore per qualsiasi polizza assicurativa personale, cioè per i singoli volontari.

A caratterizzare la Polizza Unica del Volontariato sono inclusività e sussidiarietà, che si traducono anche nella ridistribuzione degli utili. Infatti, gli utili che a fine anno tale polizza consegue a livello nazionale vengono ridistribuiti tra tutte le organizzazioni di volontariato che l’hanno sottoscritta.

Per saperne di più e accedere al servizio  chiedi un appuntamento compilando il modulo  online (previa registrazione all’area riservata MyCesvot). L'accordo stipulato da Csvnet per la Polizza Unica del Volontariato non è valido per le associazioni che hanno già stipulato un'assicurazione con Cattolica. In tal caso consigliamo di rivolgersi ai propri agenti assicurativi.

Ulteriori informazioni sulla Polizza sono disponibili sul sito http://www.polizzaunicadelvolontariato.it

 

Call-to-action MyCesvot: 
Call to Action - My Cesvot: 
×