Home

Oltre 300 le persone iscritte al convegno "La riforma del Terzo settore. Come orientarsi nella nuova normativa"  che Cesvot ha organizzato a Firenze sabato 7 ottobre, presso l'Hotel Albani. 

L'iniziativa, che rappresenta la prima tappa del percorso di accompagnamento che Cesvot avvierà nei prossimi mesi, aveva lo scopo di offire alle associazioni e a coloro che operano nel terzo settore indicazioni utili a comprendere la novità introdotte dalla legge delega 106/2016, con particolare riguardo ai tre decreti legislativi di recente pubblicazione: Codice del Terzo settore, impresa sociale  e  cinque per mille.

Ad aprire il convegno alle ore 9.30 il video messaggio del sottosegretario Luigi Bobba e poi a seguire i saluti di Federico Gelli presidente Cesvot, Alessandro Salvi di Regione Toscana, Stefano Tabò presidente Csvnet, Simone Gheri direttore Anci Toscana, Gianluca Mengozzi portavoce Forum Toscano Terzo Settore, Eleonora Vanni presidente Copas. 

Dalle ore 10.30 si è entrati nel vivo della riforma e dei suoi aspetti giuridici, fiscali e contabili con gli interventi di esperti e consulenti Cesvot: 

  • L’architettura della riforma, Luca Gori, Scuola Sant’Anna Pisa
  • I soggetti associativi, Riccardo Bemi, esperto Terzo settore
  • L’impresa sociale, Fabio Lenzi, esperto Terzo settore
  • L’abolizione delle Onlus e le imposte dirette, Stefano Ragghianti, commercialista
  • Le imposte indirette e gli aspetti e i regimi contabili, Elena Pignatelli, commercialista
  • Il Cesvot al servizio dei volontari, Paolo Balli, direttore Cesvot

In allegato il programma completo, il vademecum "La riforma del Terzo settore. Come orientarsi nella nuova normativa", le slide degli interventi.

Inoltre sul canale Youtube di Cesvot è disponibile la registrazione video del convegno. Qui il link.

 

Call-to-action MyCesvot: 
×